ansia da intervento chirurgico

Paura, terrore dell’anestesia generale: come si valuta e cura

Cosa fare per gestire l’ansia da intervento chirurgico e come stare tranquilli?

 

La forte ansia per un intervento chirurgico è molto comune e a volte porta il paziente a rimandare l’operazione programmata. La paura in questione, infatti, può diventare marcata e persistente raggiungendo le caratteristiche di una fobia specifica. Il paziente generalmente riferisce paura di morire durante l’intervento, di presentare reazioni avverse all’anestesia locale o generale e difficoltà a ricordare cosa deve mangiare la sera prima di un’operazione.

L’ansia prima di un intervento chirurgico, quindi, rappresenta un problema importante per i pazienti perché può causare oscillazioni emotive, disturbi psichici e fisici. È fondamentale, pertanto, rilevare l’ansia del paziente per assisterlo al meglio. Uno studio, infatti, ha indagato come l’età del paziente, il genere, il tipo di operazione, il colloquio chirurgico, il tipo di anestesia raccomandata per l’operazione futura, le esperienze di anestesia precedente possano influenzare il tipo e l’intensità dell’ansia.

Si tratta di uno studio prospettico di coorte realizzato tra maggio 2016 e 2017. Le interviste con i pazienti sono state effettuate in un reparto di anestesia per l’esame preoperatorio. Dopo aver utilizzato la scala preoperatoria Amsterdam Preoperative Anxiety and Information Scale (APAIS) le risposte sono state valutate attraverso due parametri: il punteggio dell’ansia ed il punteggio del desiderio di informazioni.

Inoltre, i pazienti hanno espresso se avevano ricevuto anestesie precedenti indicando, in caso affermativo, il tipo di anestesia, il colloquio chirurgico ed il metodo raccomandato. I pazienti hanno riferito la causa della loro ansia per quanto riguardava l’anestesia.

I ricercatori hanno reclutato un totale di 637 pazienti. Dopo aver escluso i pazienti che non soddisfacevano i criteri per l’inclusione, alla fine rimanevano 499 pazienti. E’ emersa una correlazione negativa tra l’età ed il desiderio di informazioni ulteriori.

I punteggi dei laureati universitari e delle scuole superiori, inoltre, erano superiori rispetto a quelli dei diplomati delle scuole primarie e secondarie. L’ansia dei pazienti sottoposti ad anestesia generale era significativamente più alta rispetto ai pazienti sottoposti ad anestesia locale. Le femmine avevano più ansia dei maschi.

Essere consapevoli dell’ansia dei pazienti chirurgici e trovare approcci appropriati per la gestione della loro ansia può essere prezioso. La scala APAIS è un metodo efficace per valutare l’ansia del paziente e potrebbe essere utile utilizzarla durante le visite preoperatorie (Celik & Edipoglu, 2018).

Come superare la paura dell’anestesia e della sala operatoria? Cosa fare per gestirla e come stare tranquilli? Prima di effettuare un intervento chirurgico è possibile contattare uno specialista intraprendendo una terapia farmacologica specifica e/o un percorso di psicoterapia lavorando sulla gestione delle emozioni che portano all’evitamento delle operazioni.

Riferimenti bibliografici:

Celik F & Edipoglu IS (2018). Evaluation of preoperative anxiety and fear of anesthesia using APAIS score. Eur J Med Res. 23(1): 41. 

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

News

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra Psicoterapeuta Roma

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

coronavirus e salute mentale

Coronavirus: in evidenza una emergenza psicologica

L’isolamento dovuto al coronavirus sta favorendo l’insorgenza di vari disturbi psichici nella popolazione sana come riportato dai dati statistici. Siamo nel bel mezzo di una pandemia…

Continua a leggere...
paura di germi e sporco

Germofobia: sintomi e cure della paura di contaminarsi

La paura dei germi e dello sporco scatenano una serie rituali compulsivi che portano paradossalmente ad un aggravamento dell’ansia e ad uno stato di trascuratezza….

Continua a leggere...
coronavirus disturbi psichici

Coronavirus: le conseguenze psicologiche

L’epidemia da coronavirus può favorire l’insorgenza di disturbi psichici invalidanti. Il coronavirus COVID-19 è un virus a RNA scoperto per la prima volta nel 2019…

Continua a leggere...
Ansia da Coronavirus - Psichiatra Roma

Ansia da coronavirus: perché il virus fa tanta paura?

La paura del coronavirus può causare o aggravare disturbi d’ansia e altre psicopatologie da trattare con l’aiuto di uno specialista. L’ansia da coronavirus COVID-19 deriva…

Continua a leggere...