conseguenze fisiche e psicologiche dell'ansia

I danni dell’ansia sulla salute: conseguenze sulla mente e sul corpo

L’ansia può danneggiare la salute se non viene trattata adeguatamente con l’aiuto di uno specialista.

L’ansia può causare danni, anche seri per la salute. Spesso viene sottovalutata e non curata adeguatamente da milioni di persone in tutto il mondo. In alcuni casi, infatti, non si tratta di uno stato emotivo passeggero ma di una vera e propria patologia con importanti conseguenze fisiche e mentali.

L’ansia e i danni al cervello

L’ansia è una risposta naturale del corpo ad un pericolo o allo stress. Tuttavia, quando diventa cronica o eccessiva può iniziare danneggiare il nostro sistema nervoso centrale e periferico provocando sintomi neurologici da stress attraverso l’iperattivazione del sistema nervoso simpatico che controlla le risposte di “attacco o fuga” del nostro corpo.

Le somatizzazioni percepite possono innescare una serie di eventi a cascata sulla salute fisica quali aumento della pressione sanguigna, palpitazioni, sudorazione e difficoltà respiratorie.

Le conseguenze dell’ansia sull’apparato digerente

L’ansia può anche influire negativamente sull’apparato digerente. Adrenalina e cortisolo (due ormoni rilasciati durante gli episodi di ansia) possono causare dolori addominali, bruciori gastrici e nausea con esacerbazione di quadri clinici del colon irritabile. Soffrire cronicamente di ansia, inoltre, riduce o aumenta l’appetito con alterazione del metabolismo e del peso.

I danni dell’ansia sul sistema cardiovascolare

Gli effetti dell’ansia sul sistema cardiovascolare sono ampiamente documentati nelle ricerche. L’ansia cronica può aumentare il rischio di soffrire di patologie cardiovascolari quali ipertensione arteriosa, scompenso cardiaco e ictus. I livelli elevati di ansia comportano un aumento della frequenza cardiaca e della vasocostrizione incrementando così la pressione sanguigna e lo sforzo necessario al cuore per funzionare al meglio.

L’impatto dell’ansia sul sistema immunitario

L’ansia può provocare un indebolimento del sistema immunitario, rendendo l’organismo più suscettibile alle malattie infettive. Il cortisolo, l’ormone dello stress prodotto durante gli episodi ansiosi, può sopprimere la risposta immunitaria dell’organismo. Ciò può rendere più difficile combattere le infezioni aumentando il rischio di infiammazioni croniche.

Gli effetti dell’ansia sulla salute mentale

L’ansia può aggravare o scatenare patologie psichiatriche già esistenti. Frequente è la presenza di un livello elevato di ansia in chi soffre di Depressione Maggiore, disturbi del sonno e disturbo ossessivo-compulsivo.

Le conseguenze dell’ansia sul dolore post-operatorio

L’ansia prima di un intervento chirurgico può influenzare l’intensità del dolore post-operatorio e la necessità di anestesia o analgesia. In alcuni tipi di interventi chirurgici, l’ansia può persino aumentare la mortalità postoperatoria.

Gli anestesisti, pertanto, dovrebbero effettuare una valutazione dell’ansia utilizzando strumenti specifici. I pazienti con ansia pre-operatoria potrebbero trarre beneficio dall’analgesia multimodale e da metodi non farmacologici come la terapia cognitiva, la musicoterapia e il rilassamento (Stamenkovic et al., 2018).

Concludendo, si può dire che l’ansia non è solo una semplice tensione emotiva. Può avere effetti significativi sulla salute fisica e mentale di una persona. È importante riconoscere i segni e i sintomi dell’ansia ed affidarsi a specialisti della salute mentale per intraprendere il trattamento più adatto alla propria condizione.

Riferimenti bibliografici:

Stamenkovic DM et al (2018). Preoperative anxiety and implications on postoperative recovery: what can we do to change our history. Review. Minerva Anestesiol. 84(11): 1307-1317.

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

News

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra psicoterapeuta Roma Tiziana Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

stigma

Come non farsi condizionare dal giudizio e dai pregiudizi degli altri

Il giudizio e i pregiudizi degli altri non devono condizionare la vita di chi soffre: è ora di dire basta! Viviamo in una società dove…

Continua a leggere...
paura di non riuscire a prenotare viaggi

Cos’è la Notriphobia: cause, sintomi e cure

La Notriphobia è la paura di non aver prenotato viaggi e può essere trattata con un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale. Il termine “notriphobia” deriva dalla…

Continua a leggere...
storia della psichiatria - Psichiatra Roma

La storia della Psichiatria

La storia della Psichiatria: dai riti religiosi alle terapie validate dagli studi scientifici. La psichiatria è la disciplina medica che si occupa di prevenire, diagnosticare,…

Continua a leggere...
Le promettenti ricerche sull’uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente - Psichiatra Roma

Uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente

Le promettenti ricerche sull’uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente. Negli ultimi due decenni, l’agente anestetico dissociativo ketamina, un antagonista non competitivo del recettore N-metil-D-aspartato…

Continua a leggere...