disturbi psichici sotto soglia

Come capire se si è depressi – disturbi psichici sotto soglia

La depressione sotto soglia può aumentare il rischio di soffrire di disturbo depressivo maggiore con sintomi completi.

Il disturbo depressivo sotto soglia è caratterizzato da una sintomatologia depressiva minima o non sufficiente a soddisfare una diagnosi di Depressione Maggiore.
La presenza di alcuni sintomi spesso può comportare l’insorgenza di una sindrome completa soprattutto se i sintomi vengono trascurati e non si interviene tempestivamente chiedendo aiuto ad un professionista della salute mentale. Tuttavia, alcuni giovani con sintomi depressivi sotto soglia non svilupperanno mai una sindrome depressiva. Esistono, infatti, dei fattori di rischio specifici che predispongono al disturbo depressivo con sintomi completi.

Una ricerca ha esaminato i predittori dell’escalation sintomatologica verso disturbi depressivi con sindrome completa in un campione di 225 adolescenti con sintomi depressivi sotto soglia.

I criteri di inclusione nella ricerca sul disturbo depressivo sotto soglia erano la presenza di almeno un episodio caratterizzato da umore depresso, perdita di interesse o piacere nelle attività della durata di almeno 1 settimana e almeno due episodi caratterizzati dagli altri sintomi della Depressione Maggiore indicati nel manuale diagnostico statistico dei disturbi mentali DSM-IV.

I partecipanti allo studio sopracitato sono stati valutati dall’età di 15 all’età di 30 anni utilizzando interviste diagnostiche semistrutturate. C’è stata una buona partecipazione alla ricerca e i dati raccolti sono risultati affidabili. Dai risultati dello studio è emerso un rischio stimato medio di escalation verso i disturbi depressivi con sindrome completa del 67%.

Come capire se si è depressi e, quindi, si soffre di depressione sottosoglia?

I fattori di rischio per lo sviluppo di Depressione Maggiore includono: estrema gravità dei sintomi depressivi, condizioni mediche generali associate, storia di ideazione suicidaria, storia di disturbo d’ansia e predisposizione familiare per depressione.

Tornando alla ricerca menzionata, gli adolescenti con tre o più fattori di rischio avevano una probabilità stimata del 90% di degenerare in un disturbo depressivo completo, rispetto al 47% degli adolescenti con meno di tre fattori di rischio.

I dati di questa ricerca possono essere utili ad identificare un sottogruppo di giovani con disturbo depressivo sottosoglia che sono particolarmente a rischio di sviluppare sintomi depressivi con sindrome completa.

I soggetti a rischio andrebbero identificati precocemente perché avrebbero dei vantaggi nell’aiuto tempestivo di uno psichiatra psicoterapeuta.

Riferimenti bibliografici:

Klein DN et al (2009). Subthreshold depressive disorder in adolescents: predictors of escalation to full-syndrome depressive disorders. J Am Acad Child Adolesc Psychiatry. 48(7): 703-710.

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

News

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra psicoterapeuta Roma Tiziana Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

stigma

Come non farsi condizionare dal giudizio e dai pregiudizi degli altri

Il giudizio e i pregiudizi degli altri non devono condizionare la vita di chi soffre: è ora di dire basta! Viviamo in una società dove…

Continua a leggere...
paura di non riuscire a prenotare viaggi

Cos’è la Notriphobia: cause, sintomi e cure

La Notriphobia è la paura di non aver prenotato viaggi e può essere trattata con un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale. Il termine “notriphobia” deriva dalla…

Continua a leggere...
storia della psichiatria - Psichiatra Roma

La storia della Psichiatria

La storia della Psichiatria: dai riti religiosi alle terapie validate dagli studi scientifici. La psichiatria è la disciplina medica che si occupa di prevenire, diagnosticare,…

Continua a leggere...
Le promettenti ricerche sull’uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente - Psichiatra Roma

Uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente

Le promettenti ricerche sull’uso della Ketamina nella Depressione Maggiore Resistente. Negli ultimi due decenni, l’agente anestetico dissociativo ketamina, un antagonista non competitivo del recettore N-metil-D-aspartato…

Continua a leggere...