via Panaro 11, Roma - zona Corso Trieste | tel. 380.89.06.289

  piazza Armenia 9, Roma - zona San Giovanni | tel. 380.89.06.289

Psichiatra-a-Roma-e-Perugia-Psicoterapeuta-Tiziana-Corteccioni-Attacchi-di-Panico

Attacco di panico, agorafobia e disturbo di panico

L’attacco di panico è una violenta ed improvvisa manifestazione d’ansia che insorge senza apparente causa scatenante. Può insorgere in ogni momento della giornata, persino durante il sonno interrompendolo e provocando sonnolenza diurna. Chi lo sperimenta crede di avere un attacco cardiaco ed ha la sensazione di una morte imminente. La paura avvertita non è proporzionale alla situazione reale ed al contesto circostante. Tra i sintomi più frequenti si riscontrano: palpitazioni, dolore al petto, sudorazione, vertigini, brividi, vampate di calore, sensazione di svenimento, sensazione di soffocamento, paura di impazzire, paura di morire, paura di perdere il controllo, sensazione di distacco o irrealtà dell’ambiente circostante.

La durata di un attacco di panico è generalmente breve (meno di 10 minuti), spesso può seguire cefalea o profonda stanchezza.  Quando gli attacchi di panico sono ricorrenti si può iniziare ad avere paura di avere altri attacchi modificando senza esito le abitudini quotidiane per cercare di prevenire l’insorgenza dei sintomi d’ansia. Tale condizione comporta la presenza di una diagnosi di Disturbo di Panico. Spesso sono evitati luoghi troppo affollati o troppo ampi come centri commerciali, ascensori, metropolitane, piazze. Quest’ ultima condizione è anche conosciuta col nome di Agorafobia ed è spesso riscontrata nei soggetti con Disturbo di Panico. Il disturbo di panico colpisce almeno una persona su 75, a livello mondiale, durante l’arco della vita (Sarti et al.,2000).

La terapia farmacologica è basata sull’ utilizzo di farmaci ansiolitici al bisogno e farmaci antidepressivi. Questi ultimi devono essere assunti una volta al giorno per circa un anno sotto controllo medico. Un trattamento alternativo, indicato dalle linee guida presenti in letteratura, è quello psicoterapeutico di tipo cognitivo-comportamentale che si basa su colloqui settimanali per alcuni mesi.

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra-a-Roma-e-Perugia-Psicoterapeuta-Tiziana-Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

Principali patologie trattate

  • Depressione Maggiore
  • Disturbo Bipolare
  • Attacchi di Panico
  • Disturbo d'Ansia Generalizzato
  • Fobia Sociale
  • Fobie Specifiche
  • Disturbo Ossessivo-compulsivo
  • Disturbi del Sonno
  • Disturbi Alimentari
  • Disturbi di Personalità
  • Schizofrenia

Come superare la paura del treno, della metro, dell’autobus o di altri mezzi pubblici: rimedi per l’ansia da viaggio e per l’agitazione da partenza del viaggiatore

La paura di viaggiare da soli rappresenta un sintomo d’ansia molto comune ma non sempre viene affrontata da chi ne soffre. A volte si tollera…

Continua a leggere...

Empatia: significato in psicologia, definizione dell’essere empatico, caratteristiche della persona empatica

L’empatia è un’esperienza umana complessa che rappresenta l’intersezione tra vissuti di individui diversi. Qual è il significato della parola empatia in psicologia? Cosa significa essere…

Continua a leggere...

Ansia e formicolio di testa, mani, piedi, tutto il corpo: cause e cura dell’intorpidimento della nuca e delle parestesie da stress, facciali o diffuse agli arti superiori e inferiori

I formicolii (anche denominati parestesie) possono derivare da disturbi metabolici, intrappolamento dei nervi a seguito di movimenti ripetitivi, iperventilazione da ansia o esposizione a neurotossine….

Continua a leggere...

Rimuginare continuamente, ruminazioni con pensieri negativi: psicologia, psicopatologia e cura dei sintomi cognitivi di ansia e depressione

Le rimuginazioni continue, anche definite ruminazioni, rappresentano spesso una patologia e sono caratteristiche degli individui con depressione, ansia sociale e disturbo ossessivo-compulsivo. Qual è la psicologia…

Continua a leggere...

Condividi con un amico