via Panaro 11, Roma - zona Corso Trieste | tel. 380.89.06.289

  piazza Armenia 9, Roma - zona San Giovanni | tel. 380.89.06.289

fibromialgia

Fibromialgia: cos’è, quali sono le cause, i sintomi e come si cura con i farmaci nell’ambito di un intervento integrato

La fibromialgia è una sindrome caratterizzata da dolore cronico muscolo-scheletrico e rigidità. La prevalenza di questo disturbo nella popolazione generale varia tra lo 0,2 e il 6,6%, nelle donne tra il 2,4 e il 6,8%, nelle aree urbane tra lo 0,7 e l’11,4%, nelle zone rurali tra lo 0,1 e il 5,2% (Marques et al., 2017).

Quali sono le cause della fibromialgia? Perchè colpisce in misura diversa gli uomini e le donne? La prevalenza di questa sindrome nelle donne è più elevata rispetto agli uomini. Probabilmente ciò è dovuto a variazioni ormonali, dato che i sintomi sembrerebbero aggravarsi durante eventi quali il periodo premestruale, la gravidanza, il post-partum e la menopausa. Lo scopo di uno studio è stato quello di valutare se l’iperalgesia (l’ipersensibilità a stimoli dolorosi) e l’allodinia (la percezione dolorosa provocata da uno stimolo innocuo), in soggetti affetti da fibromialgia sperimentale indotta da reserpina, potevano dipendere dal sesso, dal ciclo mestruale, dall’ovariectomia e dalla terapia sostitutiva con 17β-estradiolo. Per realizzare questa ricerca sono stati messi a confronto topi di sesso maschile e femminile con e senza ciclo mestruale (perché sottoposti a ovariectomia) trattati e non trattati con 17β-estradiolo. I dati hanno dimostrato che il trattamento con reserpina può portare a iperalgesia muscolare e allodinia tattile in modo simile nei topi di sesso femminile trattati e non trattati con terapia ormonale. Tuttavia l’assenza di ormoni ovarici (nei topi sottoposti a ovariectomia) ha aumentato la sensibilità al dolore. La somministrazione di 17β-estradiolo ha prodotto una riduzione dell’iperalgesia e dell’allodinia nelle 24 ore, ma non 8 ore dopo la sua somministrazione, suggerendo un meccanismo genomico di fondo. I risultati di questo studio dimostrerebbero che durante i periodi a rischio di riacutizzazione dei sintomi della fibromialgia, come la menopausa, una terapia sostitutiva con 17β-estradiolo può essere utile (Hernandez-Leon et al., 2017).

Cos’è la fibromialgia? Quali sono i sintomi per effettuare diagnosi e le cause psicologiche che la esacerbano? Oltre alla presenza di sintomi dolorosi la sindrome fibromialgica può essere accompagnata da sintomi di depressione e d’ansia quali affaticamento, disturbi del sonno, paura di muoversi per non accentuare il dolore. Sono stati analizzati i dati di uno studio sull’intensità dei sintomi della fibromialgia ottenuti mediante stimolazione transcutanea elettrica nervosa. Dei 191 partecipanti alla ricerca il 50% ha riferito intensa ansia e/o depressione (17% ansia, 9% depressione e 24% entrambi i sintomi). La facile faticabilità e i disturbi del sonno erano associati ad una depressione più grave. L’intensità del dolore e la paura del movimento erano associati a sintomi d’ansia e depressione di maggiore intensità (Hadlandsmyth et al., 2017).

Come si cura la fibromialgia? Si può guarire dalla sindrome fibromialgica ovvero esiste una terapia definitiva per la fibromialgia? Il trattamento della fibromialgia necessita di un intervento multidisciplinare o integrato che prevede la collaborazione di vari specialisti (psichiatri, psicoterapeuti, ginecologi, reumatologi e dermatologi) in quanto sembrerebbe frequente l’associazione di questo disturbo con malattie reumatiche-dermatologiche quali, ad esempio, il lupus eritematoso sistemico. In commercio è possibile trovare un’ampia varietà di farmaci ed integratori alimentari per la cura della fibromialgia, i quali, però, possono presentare un limitato successo nel trattamento del dolore muscolo-scheletrico che accompagna questa sindrome. Per i soggetti resistenti al trattamento farmacologico la terapia laser, da sola o in combinazione con i farmaci, può essere efficace nel ridurre il dolore muscolo-scheletrico e la rigidità presente in questi soggetti (White et al., 2017).

Riferimenti bibliografici:

Hadlandsmyth K et al (2017). Somatic symptom presentations in women with fibromyalgia are differentially associated with elevated depression and anxiety. J Health Psychol. [Epub ahead of print].

Hernandez-Leon A et al (2017). Sex differences and estradiol involvement in hyperalgesia and allodynia in an experimental model of fibromyalgia. Horm Behav. [Epub ahead of print].

Marques AP et al (2017). Prevalence of fibromyalgia: literature review update. [Article in English, Portuguese]. Rev Bras Reumatol Engl Ed. 57(4): 356-363.

White PF et al (2017). Treatment of drug-resistant fibromyalgia symptoms using high-intensity laser therapy: a case-based review. Rheumatol Int. [Epub ahead of print].

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra-a-Roma-e-Perugia-Psicoterapeuta-Tiziana-Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

Principali patologie trattate

  • Depressione Maggiore
  • Disturbo Bipolare
  • Attacchi di Panico
  • Disturbo d'Ansia Generalizzato
  • Fobia Sociale
  • Fobie Specifiche
  • Disturbo Ossessivo-compulsivo
  • Disturbi del Sonno
  • Disturbi Alimentari
  • Disturbi di Personalità
  • Schizofrenia

Come aiutare un malato di cancro depresso: l’importanza del sostegno psicologico per i pazienti oncologici

Il carico psicologico rappresenta un ulteriore problema di salute per il paziente malato di cancro. Tuttavia non è chiaro in che modo il disagio emotivo possa…

Continua a leggere...

Come smettere di avere paura dei cani o dei ragni: superare cinofobia o aracnofobia con la psicoterapia

La paura dei cani (cinofobia) e la paura dei ragni (aracnofobia) come tutti i disturbi d’ansia sono caratterizzate da una sovrastima degli esiti avversi di…

Continua a leggere...

Quando una persona non vuole curarsi: come aiutare a farsi curare chi non vuole essere aiutato

Non tutti i soggetti affetti da un disturbo psichico decidono di curarsi. La malattia mentale è considerata da molti una manifestazione di debolezza, un disagio da…

Continua a leggere...

Nuove cure efficaci per il disturbo ossessivo-compulsivo: come guarire dalle ossessioni con psicofarmaci innovativi e nuovi percorsi di psicoterapia

Negli ultimi decenni la cura del disturbo ossessivo-compulsivo (anche detto DOC) si è basata prevalentemente sulla prescrizione di farmaci inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina…

Continua a leggere...

Condividi con un amico