disturbo depressivo post-operatorio

Depressione e ansia post-operazione da carcinoma

I sintomi di depressione e ansia insorti in seguito ad un intervento chirurgico devono essere trattati precocemente.

I disturbi d’ansia e la depressione sembrerebbero più frequenti nel post-operatorio in chi si sottopone a interventi chirurgici radicali quali ad esempio la prostatectomia totale. L’ansia e la depressione, infatti, sembrerebbero colpire in maggior numero i pazienti oncologici rispetto alla popolazione generale. 

Come si sente un malato di tumore?

Sicuramente prevalgono vissuti di colpa e impotenza che spesso limitano l’accesso a pensieri positivi relativi al futuro. Questi possono accentuare la percezione dei disturbi fisici.

La depressione e l’ansia possono causare il tumore?

L’ansia o la depressione non può portare al tumore. Tuttavia, la gravità e la durata dei sintomi ansiosi-depressivi sembrerebbero essere correlate alla prognosi del cancro ovvero peggiorano la qualità di vita e la sopravvivenza libera da malattia.

Nei pazienti con cancro alla prostata purtroppo gli studi scientifici di prevalenza dei disturbi psichici sono esigui. Una ricerca ha valutato la prevalenza di ansia e depressione nei sopravvissuti al cancro alla prostata dopo gli interventi chirurgici. Sono state, inoltre, valutate le correlazioni dei disturbi con la sopravvivenza libera da malattia (DFS) e la sopravvivenza globale (OS) dei pazienti.

Nella ricerca sono stati reclutati 194 pazienti con cancro alla prostata sottoposti a prostatectomia radicale. Dopo la dimissione dall’ospedale, i pazienti sono stati valutati per ansia e depressione post-operatoria ogni 3 mesi utilizzando la Zung Self-rating Anxiety/Depression Scale (SAS/SDS) per un totale di 36 mesi. Inoltre, sono state documentate anche le condizioni della malattia, la DFS e la OS.

Dai risultati sono emersi punteggi di ansia e depressione gradualmente aumentati dal basale al mese 36 nei pazienti con cancro alla prostata. L’ansia al basale e l’ansia a 3 anni erano correlate con una DFS peggiore. L’ansia al basale era correlata con una OS più breve nei pazienti con cancro alla prostata. La depressione al basale e la depressione a 2 anni, inoltre, erano associate a una DFS sfavorevole mentre la depressione al basale, a un anno e a 2 anni erano associate a OS peggiore nei pazienti con cancro alla prostata.

Concludendo, l’ansia e la depressione possono peggiorare nel tempo e si correlano con un profilo di sopravvivenza sfavorevole nei pazienti con cancro alla prostata dopo una prostatectomia radicale (Hu S et al, 2021). 

Cosa fare se si soffre di ansia e/o depressione post-intervento chirurgico?

Bisogna contattare appena possibile uno specialista per impostare la terapia psicologica e/o farmacologica più adeguata. 

Riferimenti bibliografici:

Hu S et al (2021). Post-surgery anxiety and depression in prostate cancer patients: prevalence, longitudinal progression, and their correlations with survival profiles during a 3-year follow-up.  Ir J Med Sci.

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

News

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra psicoterapeuta Roma Tiziana Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

La depressione può durare tutta la vita o no

La depressione può durare tutta la vita o no?

Come e perchè si può guarire dalla depressione per non farla durare per sempre. La Depressione Maggiore è un disturbo mentale che spesso dura tutta…

Continua a leggere...
superare psicologicamente un cancro

Come affrontare psicologicamente un tumore

La scoperta di un tumore può essere affrontata con alcune strategie psicologiche e con l’aiuto di uno specialista. La diagnosi di tumore è un’esperienza angosciante,…

Continua a leggere...
disturbo narcisistico di personalità consapevole

Il ruolo della consapevolezza nel narcisista

Chi soffre di un disturbo narcisistico di personalità può essere consapevole in modo distorto e diventare depresso. La consapevolezza è un elemento fondamentale della mente…

Continua a leggere...
prendersi cura

L’Importanza del sostegno psicologico al caregiver

Il caregiver spesso non chiede supporto psicologico sebbene questo sia fondamentale per mantenere lucidità mentale durante un compito estremamente faticoso. Il caregiver fornisce supporto a…

Continua a leggere...