pillole ansia e depressione

Farmaci antidepressivi più usati per curare ansia e depressione

Quali sono i farmaci più prescritti per il trattamento di questi disturbi e come agiscono chimicamente?

I farmaci antidepressivi agiscono modulando la disponibilità dei neurotrasmettitori. Gli SSRI sono inibitori della ricaptazione della serotonina, gli SNRI aumentano la disponibilità di serotonina e noradrenalina, i triciclici modulano la trasmissione serotoninergica, noradrenergica e dopaminergica. Bupropione e Reboxetina, infine, modulano la trasmissione dopaminergica e noradrenergica.

Nei disturbi d’ansia e nella depressione, pertanto, quello che spesso si altera è il meccanismo della ricaptazione di uno o più neurotrasmettitori. I farmaci antidepressivi vanno a bloccare, quindi, dei trasportatori neurotrasmettitoriali che si attivano in condizioni patologiche e che portano il neurotrasmettitore all’interno della terminazione nervosa riducendone la disponibilità nello spazio tra una terminazione nervosa e l’altra.

Quanto tempo impiega per funzionare un farmaco antidepressivo?

Un farmaco antidepressivo risulta efficace sui sintomi dopo almeno 2 o 3 settimane di trattamento. Inizialmente possono essere presenti transitori effetti collaterali (insonnia o agitazione) da trattare efficacemente con le benzodiazepine. I farmaci ansiolitici vanno usati però solo per brevi periodi di tempo e sotto stretto controllo medico per prevenire il rischio di dipendenza.

Dopo quanto tempo si può interrompere una cura con farmaci antidepressivi?

E’ consigliabile protrarre la cura antidepressiva per almeno 9-12 mesi per prevenire il ripresentarsi dei sintomi ansiosi e/o depressivi.

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

News

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra psicoterapeuta Roma Tiziana Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

psicofarmaci nocivi

Gli psicofarmaci danneggiano il cervello? Niente di più falso

Numerosi studi scientifici dimostrano che gli psicofarmaci possono migliorare le funzioni cerebrali, preservando le alterazioni strutturali presenti in pazienti affetti da patologie neurodegenerative. E’ una…

Continua a leggere...
stigma

Come non farsi condizionare dal giudizio e dai pregiudizi degli altri

Il giudizio e i pregiudizi degli altri non devono condizionare la vita di chi soffre: è ora di dire basta! Viviamo in una società dove…

Continua a leggere...
paura di non riuscire a prenotare viaggi

Cos’è la Notriphobia: cause, sintomi e cure

La Notriphobia è la paura di non aver prenotato viaggi e può essere trattata con un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale. Il termine “notriphobia” deriva dalla…

Continua a leggere...
storia della psichiatria - Psichiatra Roma

La storia della Psichiatria

La storia della Psichiatria: dai riti religiosi alle terapie validate dagli studi scientifici. La psichiatria è la disciplina medica che si occupa di prevenire, diagnosticare,…

Continua a leggere...