via Panaro 11, Roma - zona Corso Trieste | tel. 380.89.06.289

  piazza Armenia 9, Roma - zona San Giovanni | tel. 380.89.06.289

ansia da allontanamento da casa

Quando passa l’ansia da separazione e come curarla se persiste

Cosa fare in caso di difficoltà ad allontanarsi da casa o dai propri familiari?

.

Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione (DSM-5), colloca il “disturbo d’ansia da separazione” all’interno dell’ampio gruppo dei disturbi d’ansia. La sua diagnosi, però, non si basa più sull’insorgenza di marcata paura nelle separazioni durante l’infanzia o l’adolescenza. Nelle precedenti edizioni del manuale, infatti, tale disturbo faceva parte dei disturbi di solito diagnosticati per la prima volta nell’infanzia o nell’adolescenza, con il requisito di insorgenza dei sintomi prima dei 18 anni di età. Gli adulti sintomatici, invece, potevano ricevere solo una diagnosi retrospettiva, basata sulla determinazione di un esordio psicopatologico precoce. La nuova posizione del disturbo d’ansia da separazione nella quinta edizione del manuale si basa sui risultati di alcuni studi epidemiologici i quali hanno rilevato la prevalenza inaspettatamente elevata di questa condizione negli adulti, con insorgenza dei sintomi dopo l’adolescenza (Baldwin et al., 2016).

Frasi del tipo “non riesco a staccarmi dai miei genitori” sono tipiche degli adolescenti con ansia da allontanamento da casa. L’adolescenza è un periodo di vasta maturazione cerebrale. In particolare, in questa fase della vita, le regioni della corteccia prefrontale mediale (mPFC) subiscono un intenso raffinamento strutturale e funzionale. Disturbi nella maturazione della mPFC, infatti, sono stati coinvolti nell’insorgenza di molteplici patologie psichiatriche durante l’adolescenza. Uno dei fattori di rischio essenziali per lo sviluppo di un disturbo psichico in adolescenza è lo stress precoce il quale può interferire con la maturazione cerebrale. Tuttavia, la conoscenza dei meccanismi che mettono in relazione i traumi precoci con la maturazione della mPFC è molto limitata.

Alcuni ricercatori hanno applicato una procedura di separazione materna nei topi adolescenti studiandone l’effetto sul numero dei neuroni e delle cellule gliali presenti nella regione prelimbica della mPFC. Inoltre, è stata studiata anche l’espressione di marcatori di proliferazione cellulare e di apoptosi. I topi sottoposti a separazione materna avevano più neuroni, astrociti e cellule gliali. Al contrario, il numero di cellule microgliali sembrava ridotto. Questi cambiamenti erano accompagnati da una ridotta espressione di geni proapoptotici e da una maggiore espressione di alcuni geni per la sopravvivenza.

La separazione materna, infine, avrebbe indotto comportamenti simili all’ansia ma non comportamenti di tipo anedonico negli adolescenti. Questi risultati suggeriscono che gli eventi stressanti precoci possono disturbare l’apoptosi dei neuroni e di diverse popolazioni di cellule gliali nella regione prelimbica della mPFC. Le aberrazioni indotte nella maturazione cerebrale possono influenzare l’organizzazione e il funzionamento della rete corticale determinando una vulnerabilità alla psicopatologia negli adolescenti (Majcher-Maslanka et al., 2019).

Cosa fare in caso di ansia da separazione dai figli adulti? Si può provare ansia per la separazione dai propri genitori ma anche per l’allontanamento da casa dei figli, diventati adulti. Spesso in queste circostanze emergono anche i sintomi di altri disturbi d’ansia come, ad esempio, quelli del disturbo di panico. Nei casi più gravi questi sintomi possono essere accompagnati da manifestazioni cliniche di depressione.

La teoria dell’attaccamento suggerisce che gli stili di attaccamento ansioso sarebbero associati ad un rischio di soffrire di disturbi psichiatrici, in particolare disturbi d’ansia. L’ansia da separazione sembrerebbe essere una forma centrale di ansia associata all’attaccamento ansioso. Tuttavia, finora nessuna ricerca ha esaminato la relazione tra gli stili di attaccamento ed il disturbo d’ansia da separazione negli adulti, condizione che solo recentemente è stata pienamente riconosciuta.

Alcuni ricercatori hanno somministrato un questionario sullo stile di attaccamento per esaminare gli stili di attaccamento presenti tra 83 pazienti affetti da disturbo di panico con agorafobia e disturbo d’ansia da separazione. I pazienti assegnati al gruppo con ansia da separazione hanno ottenuto punteggi significativamente più alti rispetto a quelli con solo disturbo di panico. Secondo tale ricerca, inoltre, l’ansia da separazione e l’attaccamento ansioso sembrerebbero favorire l’insorgenza di un disturbo di panico con agorafobia (Manicavasagar et al., 2009).

Come curare l’ansia da separazione? In tutte le sue manifestazioni questo disturbo può compromettere la qualità della vita e, pertanto, in caso di persistenza dei sintomi, occorre rivolgersi ad uno specialista per impostare la terapia più opportuna.

Riferimenti bibliografici:

Baldwin DS et al (2016). The separation of adult separation anxiety disorder. CNS Spectr. 21(4): 289-94.

Majcher-Maslanka I et al (2019). Maternal separation disturbs postnatal development of the medial prefrontal cortex and affects the number of neurons and glial cells in adolescent rats. [Epub ahead of print].

Manicavasagar V et al (2009). Adult attachment styles in panic disorder with and without comorbid adult separation anxietydisorder. Aust N Z J Psychiatry. 43(2):167-72.

Condividi l'articolo sui Social:

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra-a-Roma-e-Perugia-Psicoterapeuta-Tiziana-Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

Principali patologie trattate

ansia da allontanamento da casa

Quando passa l’ansia da separazione e come curarla se persiste

Cosa fare in caso di difficoltà ad allontanarsi da casa o dai propri familiari? . Il manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quinta edizione…

Continua a leggere...
dormire troppo

Clinomania: significato, cure, analogie e differenze con la depressione

Avere una stanchezza eccessiva e dormire troppo può essere sintomo di depressione, ansia o sindrome da affaticamento cronico.   A nessuno piace svegliarsi presto la…

Continua a leggere...
persona che ti delude

Come superare una delusione in amicizia e amore: psicologia, rimedi

Quando una persona ti delude profondamente niente torna come prima ma il cambiamento non implica necessariamente la fine della relazione.    Le delusioni della vita…

Continua a leggere...
reazioni aggressive e impulsive

Impulsività emotiva in psichiatria e psicologia della persona impulsiva

Il comportamento impulsivo e l’aggressività possono essere presenti in condizioni di angoscia psicologica ma anche in diversi disturbi psichiatrici.   Nonostante tutti sappiano che l’intolleranza…

Continua a leggere...