via Panaro 11, Roma - zona Corso Trieste | tel. 380.89.06.289

  piazza Armenia 9, Roma - zona San Giovanni | tel. 380.89.06.289

ansia o asma

Come capire se è asma o ansia: correlazione tra patologia asmatica, attacchi di panico e depressione

Non è rara la comorbilità tra asma bronchiale e disturbi d’ansia in giovani ed adulti. Quando si fa fatica a respirare come capire se si tratta di asma o ansia? L’asma può essere associato a depressione? Esiste una forma di asma psicologica o psicosomatica nei giovani e negli adulti? Nei soggetti affetti da asma numerosi studi hanno documentato la presenza di un maggiore accesso al pronto soccorso a causa di un’intensa preoccupazione relativa a difficoltà respiratorie. Numerose ricerche hanno anche studiato la relazione tra sintomi o disturbi d’ansia ed attacchi di panico. La relazione temporale tra l’insorgenza di asma e disturbi d’ansia o il meccanismo di questa associazione è ancora poco conosciuta. Un’area inesplorata è costituita dai fattori ambientali comuni poiché prove emergenti suggeriscono che potrebbero esserci fattori di rischio condivisi sia per l’asma che per i disturbi d’ansia nei giovani (ad esempio residenza urbana, fumo dei genitori). Sono necessari ulteriori studi per indagare la relazione tra uso di farmaci specifici per asma ed insorgenza di sintomi o disturbi d’ansia relativamente agli effetti a breve o a lungo termine. Vi sono dati in aumento, inoltre, sulla correlazione tra uso di alcuni farmaci specifici per l’asma e modificazioni cerebrali favorenti l’insorgenza di disturbi dell’umore e psicotici (Goodwin, 2003).

Gli obiettivi di una ricerca sono stati quelli di valutare la relazione tra asma, disturbi depressivi e d’ansia in un campione di circa 1000 giovani studiati dall’età di 21 anni. Lo studio mirava ad accertare fino a che punto le associazioni tra asma, disturbi depressivi e ansiosi potevano essere spiegate da determinati fattori. Asma, disturbi depressivi e ansiosi sono stati valutati prospetticamente nel corso di uno studio longitudinale. Dai risultati è emerso che l’asma in adolescenza e giovane età adulta era associato ad un aumento della probabilità di soffrire di Depressione Maggiore, attacchi di panico ed altri disturbi d’ansia. L’esposizione a traumi infantili o fattori familiari poteva spiegare alcune delle comorbilità tra asma, disturbi depressivi ed ansiosi. Nella comunità, pertanto, sono stati riscontrati elevati tassi di disturbi depressivi e d’ansia tra i giovani adulti con asma rispetto alle controparti senza asma. Tali associazioni potevano riflettere gli effetti di fattori comuni associati sia con l’asma che con disturbi depressivi e d’ansia, piuttosto che rappresentare un nesso causale diretto (Goodwin et al., 2004).

Lo stress psicosociale materno prenatale può influenzare lo sviluppo di asma nell’infanzia. Una ricerca ha esaminato le associazioni tra stress psicosociale dei genitori durante o dopo la gravidanza ed asma a 7 anni (n = 63626). Le misure dello stress psicosociale includevano sintomi di Depressione Maggiore nel corso della vita, sintomi attuali di ansia/depressione, uso di antidepressivi, ansiolitici e/o ipnotici, soddisfazione nella vita o nelle relazioni, stress da lavoro e supporto sociale. L’asma infantile era associato alla presenza di sintomi di Depressione Maggiore nella vita materna, oltre che a sintomi di ansia/depressione durante la gravidanza. Anche eventi negativi della vita materna durante la gravidanza e 6 mesi dopo il parto erano associati all’asma infantile. Non emergevano associazioni con lo stress psicosociale paterno (Magnus et al., 2017). Come si cura l’asma da stress o nervosa? Quali sono i rimedi per l’asma da stress emotivo? Un’ulteriore prova della correlazione tra asma e ansia è l’efficacia in entrambe le patologie degli esercizi di respirazione o yoga. Le tecniche di respirazione, infatti, possono modificare il modello respiratorio riducendo l’iperventilazione con conseguente normalizzazione del livello di CO2, riduzione del broncospasmo e della dispnea. Nei bambini con asma lieve o moderato, determinando un cambiamento nel loro comportamento, tali esercizi possono ridurre in maniera efficace l’ansia, migliorando i parametri immunologici e la resistenza dei muscoli respiratori (Sankar & Das, 2017).

Riferimenti bibliografici:

Goodwin RD (2003). Asthma and anxiety disorders. Adv Psychosom Med. 24: 51-71.

Goodwin RD et al (2004). Asthma and depressive and anxiety disorders among young persons in the community. Psychol Med. 34(8): 1465-74.

Magnus MC et al (2017). Maternal Psychosocial Stress Associates With Increased Risk of Asthma Development in Offspring. Am J Epidemiol. [Epub ahead of print].

Sankar J & Das RR (2017). Asthma – A Disease of How We Breathe: Role of Breathing Exercises and Pranayam. Indian J Pediatr. [Epub ahead of print].

Ultimi Articoli

Ricerca articolo su patologia di interesse

Dott.ssa Tiziana Corteccioni

Psichiatra-a-Roma-e-Perugia-Psicoterapeuta-Tiziana-Corteccioni

Psichiatra e Psicoterapeuta.
Riceve a Roma e a Perugia.

La Dott.ssa Tiziana Corteccioni è un Medico Chirurgo, Specialista in Psichiatria, Psicoterapeuta ad orientamento clinico cognitivo comportamentale. Collabora con l'Associazione di Clinica Cognitiva, sede di Roma.

Principali patologie trattate

  • Depressione Maggiore
  • Disturbo Bipolare
  • Attacchi di Panico
  • Disturbo d'Ansia Generalizzato
  • Fobia Sociale
  • Fobie Specifiche
  • Disturbo Ossessivo-compulsivo
  • Disturbi del Sonno
  • Disturbi Alimentari
  • Disturbi di Personalità
  • Schizofrenia

Psicologia delle relazioni d’amore tossiche: come comportarsi con persone instabili sentimentalmente

Il mantenimento di una relazione d’amore instabile, nociva, tossica per il proprio benessere, può essere causata da disturbi di personalità e comportare un’amplificazione delle oscillazioni fisiologiche…

Continua a leggere...

Ansia dopo incidenti stradali, stress da guida: il ruolo della psicoterapia e dell’ascolto della musica

L’ansia dopo uno o più incidenti stradali è un sintomo molto comune che spesso comporta l’interruzione dell’uso dell’automobile. Come superare lo shock avuto dopo un…

Continua a leggere...

Antidepressivi: effetti positivi, danni collaterali a lungo termine, conseguenze della sospensione improvvisa

Gli antidepressivi sono farmaci prescritti frequentemente per il trattamento dei disturbi dell’umore, dei disturbi d’ansia e dei sintomi negativi della schizofrenia. Una terapia cronica con…

Continua a leggere...

Combattere e riprendersi da depressione, ansia, dolore da soli ovvero senza l’aiuto di un medico può comportare un elevato rischio di abuso e dipendenza da farmaci

Molto comune è il ricorso a cure fai da te per ansia, dolore e depressione attraverso un’assunzione cronica, senza controllo medico, di farmaci ansiolitici e…

Continua a leggere...

Condividi con un amico